INDUSTRIA 4.0

La Federazione Carta e Grafica ha avviato,
in collaborazione con SDA Bocconi,
un percorso di indagine volto alla creazione
di vademecum pratici su come implementare
l’Industry 4.0 sia a livello macro,
all’interno di ciascun segmento produttivo della filiera,
che a livello micro, nelle singole aziende.
Consulta il Calendario dei workshop “Preparati al futuro”
con le tappe in cui sarà possibile approfondire
le specificità del settore Carta e Grafica.

AGGIORNAMENTI

Tutti i comunicati e gli aggiornamenti della Federazione.

BOOKCITY

Per il quarto anno consecutivo la Federazione Carta e Grafica
è partner di Bookcity Milano per sostenere un evento
che promuove la lettura quale bene pubblico primario
per la formazione umana di giovani e adulti e quindi
per lo sviluppo del nostro Paese,
dove solo il 40% delle persone con 6 e più anni di età
ha letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti.

News, Eventi e Progetti

Federazione Carta e Grafica: 5 proposte per l’Economia Circolare

Su la Repubblica del 31 marzo 2020 la Federazione Carta e Grafica presenta le sue attività e proposte per l'Economia Circolare. Industria 4.0 e approvvigionamento responsabile sono fondamentali per una filiera che fa dell’economia circolare una caratteristica...

Chi siamo

AssograficiAssocarta e Acimga hanno costituito una Federazione tra le tre Associazioni Nazionali di Categoria con lo scopo di aumentare il livello di rappresentanza e di tutela di interessi nei confronti degli interlocutori istituzionali. Fanno parte della Federazione in qualità di Soci aggregati Comieco, il Consorzio Nazionale per il Riciclo di Carta e Cartone e l’Unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della provincia di Milano.

Eventi e Progetti

#lagentedellacarta in un video che racconta la filiera in prima linea

 

La Federazione Carta e Grafica aderisce alla campagna #lagentedellacarta, iniziativa di riconoscimento a tutti i lavoratori e gli operatori della filiera rappresentata da Acimga, Assocarta, Assografici che sottolinea quanto le imprese del settore siano strategiche nel garantire servizi essenziali ai cittadini e alle comunità. Un ruolo rappresentato con un video che sta ottenendo grande diffusione in rete.

L’industria della carta, della stampa e della trasformazione è in prima linea nell’emergenza dettata dall’epidemia del coronavirus: continua a produrre imballaggi per alimenti e medicinali, carte igienico sanitarie mai come in questo momento indispensabili, carte per usi speciali e medicali, per la cultura e l’informazione.

Dobbiamo essere grati e riconoscenti alle persone e alle imprese che stanno lavorando per noi: agli operai, ai collaboratori, a tutti gli  operatori della nostra filiera e agli organi della stampa che ci stanno supportando in questa fase di emergenza: #questoviruslofermiamouniti.

 

Federazione Carta e Grafica: 5 proposte per l’Economia Circolare

Su la Repubblica del 31 marzo 2020 la Federazione Carta e Grafica presenta le sue attività e proposte per l’Economia Circolare. Industria 4.0 e approvvigionamento responsabile sono fondamentali per una filiera che fa dell’economia circolare una caratteristica essenziale, soprattutto in un periodo complicato come quello attuale, in cui il ruolo essenziale svolto nella filiera produttiva di molti beni di prima necessità si abbina all’imperativo di ottimizzare le materie prime.

La filiera della carta, della stampa e della grafica è in prima linea, con una risposta all’altezza della sua rappresentatività nel sistema manifatturiero italiano: l’insieme dei settori industriali rappresentati fattura 24,9 miliardi, conta oltre 18mila aziende con quasi 172mila addetti.

I servizi pubblicati dal quotidiano sono stati anche diffusi nel sito di Repubblica, accessibili da qui.

La Federazione Carta e Grafica rende omaggio alle vittime del coronavirus

Oggi 31 marzo, alle ore 12, l’industria cartaria, della stampa, della trasformazione e dell’imballaggio e delle annesse tecnologie si unisce al minuto di silenzio in memoria delle vittime del coronavirus, insieme con i Sindaci italiani che,  con indosso la fascia tricolore, saranno davanti ai propri municipi in silenzio e con le bandiere esposte a mezz’asta in segno di lutto per ricordare le vittime, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari e in segno di solidarietà con tutte le comunità che stanno pagando il prezzo più alto.

“Come Federazione Carta e Grafica – scrive il Direttore Andrea Briganti -, interpretando un sentimento diffuso, ci uniamo a questo momento di lutto e solidarietà chiedendo alle nostre aziende, che sono in gran parte attive nella produzione di beni essenziali, di sospendere le attività e di unirsi al minuto di silenzio e raccoglimento insieme ai Sindaci di tutta Italia. Un piccolo gesto per testimoniare, in questo difficile momento, la vicinanza e la relazione profonda della nostra industria con le comunità ed i territori”.